SIAE: proroga disciplina normativa e tariffaria degli accordi

Gli accordi tra la Siae e le Associazioni di categoria, a suo tempo disdettati a seguito della entrata in vigore del D. Lgs. 35/2017, furono prorogati al 30 novembre 2018 allo scopo di consentire, alle Associazioni stesse, di formulare proposte di servizi alla Società Autori e Editori, atte a giustificare il valore delle riduzioni sui compensi.

 

La Confesercenti, in particolare, e le altre Associazioni hanno risposto positivamente, formulando e dettagliando le proprie proposte di collaborazione.

Dovrà ora seguire una fase negoziale, al fine di poter definire le nuove regolamentazioni tariffarie.

 

Al riguardo comunichiamo dunque che, al fine di consentire il completamento di questa fase negoziale, nonché per dare certezza agli utilizzatori circa gli importi da corrispondere per musica d’ambiente, è stata riconosciuta dalla Siae una ulteriore proroga fino al 30 giugno prossimo.

 

Riteniamo opportuno, per maggiore chiarezza, precisare che la proroga riguarda esclusivamente la disciplina normativa e tariffaria contenuta negli accordi, riduzioni incluse.

 

Non riguarda le scadenze dei pagamenti per le utilizzazioni (musica d’ambiente ed altre tipologie di spettacoli/trattenimenti) che rimangono quelle indicate sul sito SIAE e sui permessi rilasciati agli utilizzatori.