Roma: Pica (Fiepet-Confesercenti): Stop a diesel provvedimento assurdo e incomprensibile, danno economico per Pmi romane

Pica: "Dall’Amministrazione capitolin ancora una volta una scelta penalizzante nei confronti del settore del commercio e delle imprese.

 

“Lo stop alla circolazione imposto alle diesel Euro 6 dal Comune di Roma e’ un provvedimento assurdo, incomprensibile e che come pubblicato anche oggi dalla stampa dati alla mano non portera’ alcun vantaggio ambientale concreto”. Lo afferma in una nota Claudio Pica, presidente della Fiepet-Confesercenti.

“Dall’Amministrazione capitolina registriamo ancora una volta una scelta penalizzante nei confronti del settore del commercio e delle imprese – continua Pica -. Nessuna attenzione e sensibilita’ verso gli esercizi pubblici, da mesi gia’ colpiti dal blocco delle principali linee delle stazioni metropolitane della citta’.

 

La sindaca semmai, per contrastare gli alti livelli di inquinamento, poteva intervenire per tempo e con misure preventive. Lo stop di questi giorni blocca la Capitale e i consumi e si traduce in un danno economico per le Pmi romane. Altro che polveri sottili, la Raggi ha bruciato milioni di euro”.

 

Stralcio da lavorolazio.com