Qui! Ticket, 193 milioni di debiti verso bar e ristoranti, coinvolti 123mila esercizi pubblici. Fiepet: “Migliaia di aziende rischiano il disastro, subito un intervento del Governo”

Il Presidente nazionale Banchieri: siano presenti anche le imprese all’incontro del 1° ottobre al Ministero dello Sviluppo Economico

Sono oltre 123mila gli esercizi pubblici che vantano crediti verso Qui! Group, l’azienda di distribuzione di buoni pasto Qui! Ticket di cui è stato recentemente dichiarato il fallimento.

 

L’esposizione totale di Qui! Group verso bar e ristoranti ammonta a 193 milioni. Una parte non trascurabile delle attività di somministrazione deve avere oltre 100mila euro ciascuna.

 

Sono queste - in sintesi - le drammatiche cifre di una vicenda che ha colpito le attività di somministrazione in sei Regioni: Piemonte, Lombardia, Liguria, Toscana, Lazio e Campania. Una situazione che si va trascinando da tempo e che - se non risolta in tempi brevi - rischia mettere in ginocchio gli operatori.

 

“È in considerazione di questi numeri - dice Giancarlo Banchieri, presidente nazionale della Fiepet, la federazione di pubblici esercizi della Confesercenti - che chiediamo di essere presenti il 1° ottobre prossimo alla riunione convocata al ministero dello Sviluppo economico. In quella sede chiederemo certezze. Migliaia di aziende - con i loro titolari e i dipendenti - rischiano il disastro, è necessario un intervento immediato”.