Autunno a tavola con i Giovedì Gastronomici in 23 ristoranti modenesi

23 ristoranti, dalla pianura alla montagna, passando per il centro di Modena e le colline: sono loro i protagonisti della nuova edizione dei Giovedì Gastronomici - l'iniziativa di promozione della Ristorazione Modenese ideata da FIEPET - Federazione italiana degli esercenti pubblici e turistici - Confesercenti Modena volta inoltre a valorizzare prodotti tipici e territorio - che avrà luogo tutti i giovedì di ottobre e novembre 2020 nei ristoranti selezionati.

 

Rimandata a causa dell'emergenza sanitaria, ritorna con molte riconferme di trattorie, osterie e ristoranti noti, con una solida tradizione enogastronomica e culinaria di qualità alle spalle. Tra questi non mancano alcuni protagonisti su prestigiose guide nazionali e internazionali e diverse new entry a completare una proposta per tutti i palati.

 

23 sono anche i menù ideati, a cui se ne aggiungono un paio in altrettanti locali, pensati per vegetariani e per chi ha intolleranze al glutine, ed elaborati appositamente per l'occasione, in cui troviamo perfettamente combinati tradizione ed estro creativo culinario.“

 

Alla base di tutti i piatti abbiamo i prodotti tipici del territorio, DOC, DOP e IGP, come l'aceto balsamico tradizionale, i lambruschi di Modena DOC e DOP, il parmigiano reggiano DOP, il prosciutto di Modena DOP, lo Zampone e Cotechino di Modena IGP: apprezzati in tutto il mondo e declinati secondo le ricette della tradizione, oppure rivisitati, il loro richiamo va però sempre alla modenesità. Tra le proposte: tortellini, passatelli, tortelloni e tagliatelle; gnocco fritto e crescentine; zamponi e cotechini, cucinati secondo la tradizione. Ma ampia è anche l'offerta di pietanze "ripensate". Il vino che si sposa con tutti questi piatti è sicuramente il Lambrusco nelle sue diverse declinazioni: Grasparossa, Sorbara, Salamino e Modena. Non mancano i dolci tipici quali zuppa inglese, crostate e semifreddi all'amaretto con ciliegie di Vignola.

Tutti i ristoranti sono accumunati dall'opportunità di offrire un menu degustazione completo, dall'antipasto al dolce, in molti casi bevande comprese, a un costo ragionevole: da 25,00 a 35,00 euro. Per consolidare poi il rapporto con la clientela, è confermata quest'anno la fidelity card (da richiedere direttamente ai ristoratori aderenti), che premierà gli abitudinari della rassegna. A ogni ristorante visitato si potrà richiedere un timbro e, una volta raccolti il numero di timbri necessari, si potrà ottenere il premio: visite guidate con degustazione finale, confezioni di parmigiano reggiano, zamponi e cotechini di Modena, lambruschi Chiarli abbinati ai calici da degustazione del Consorzio dei lambruschi di Modena, fino alle bottigliette di aceto balsamico 12 e 25 anni.

Anche in questa occasione è stata realizzata una pratica guida dell'iniziativa: un libretto tascabile con tutti i riferimenti dei ristoranti, la descrizione dei menù offerti e i relativi prezzi. Un utile vademecum in distribuzione gratuita presso tutte le sedi di Confesercenti Modena, i ristoranti e i punti informativi dei maggiori comuni della provincia. La lista dei ristoranti aderenti è inoltre scaricabile dal sito www.giovedigastronomici.it

 

"Siamo giunti alla quattordicesima edizione dei Giovedì Gastronomici: un evento ormai riconosciuto, atteso, che continua a riscuotere apprezzamenti da tanti estimatori della cucina modenese - tiene a sottolineare Gianfranco Zinani, presidente di FIEPET Confesercenti Modena - Un successo costruitosi nel corso degli anni, puntando su tradizione e innovazione e, in particolare, nel mantenere una proposta di qualità volta ad agevolare una larga fascia di consumatori. FIEPET sosterrà con sempre maggior vigore la tutela della qualità eno-gastronomica modenese sviluppando e approfondendo la collaborazione con i Consorzi che rappresentano le eccellenze del territorio e con tutti i partner e gli sponsor che avallano la professionalità della ristorazione modenese".

 

Stralcio da modenatoday.it